ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trump in tournée per finanziare il suo muro

Trump in tournée per finanziare il suo muro
Dimensioni di testo Aa Aa

Donald Trump è in tournée per conquistare consensi al suo muro con il Messico. Il presidente americano continua a ripetere che questa struttura salverà delle vite e impedirà a malfattori e persone pericolose di penetrare sul territorio americano. Fa tappa a el Paso il presidente, un unicum negli Usa. È considerata una delle città più sicure malgrado sia a ridosso del confine e disti pochi chiometri da Ciudad Juarez, in territorio messicano. Ritenuta invece un inferno in terra, con un numero altissimo di omicidi all'anno è sotto il controllo dei narcocartelli. Le due località sono divise da una terra di nessuno e collegate soprattutto da passerelle pedonali. Non c'è nessun muro fra i due territori ma una specie di lungo invaso per raccogliere l'acqua. E per questo gli avversari gli fanno notare che un muro non serve,

I democratici continuano a negare il supporto economico al progetto di Trump che vorrebbe invece forzare la mano anche con l'opinione pubblica mentre continua da oltre un mese un blocco amministrativo. Cosa mai accaduta negli Usa.

Ma Trump fa spallucce e continua a martellare: "La mia amministrazione vuole porre un termine all'immigrazione illegale. Vogliamo dare la priorità a chi viene per contribuire alla nostra economia. il loro arrivo sarà basato su merito, merito e merito".

Trump ha anche aggiunto su el Paso. "Qui esiste una barriera col Messico. Immaginate cosa sarebbe con un muro". Un esempio che i cittadini della località non hanno però apprezzato. E per non farsi mancare nulla il presidente ha attaccato i giornalisti definendo quelli d'inchiesta come le persone più disoneste al mondo".