ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le scienziate sono ancora meno degli scienziati in Europa

Le scienziate sono ancora meno degli scienziati in Europa
Diritti d'autore
MTI Fotó: Kallos Bea
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel 2017, di quasi 18 milioni di scienziati e ingegneri nell'UE, il 59% erano uomini e il 41% donne.

I maschi sono in percentuale prevalente nei settori dell'alta tecnologia mentre la proporzione di genere nel settore dei servizi risulta più equilibrata (55% uomini e 45% donne).

Il rapporto Eurostat

L'ultimo rapporto Eurostat mostra che gli investimenti in ricerca restano un obiettivo principe in Europa e la percentuale maggiore di scienziate c'è in Lituania, con il 57% di ricercatrici, seguita da Bulgaria, Lettonia, Portogallo, Danimarca, Svezia e Irlanda, tutti al di sopra della media dell'Unione.

L'Italia al 23esimo posto

Al contrario, meno di un terzo di scienziati e ingegneri è donna in paesi come Ungheria, ultima in classifica assieme al Lussemburgo (entrambe 25%), così come Polonia, Spagna, Croazia. Nella media Ue si attestano Regno Unito, Francia, Belgio e Romania.L'Italia va piuttosto male posizionandosi al 23esimo posto in Europa con una paercentuale del 35% di scienziate e ingegnere. Nonstante gli appeli alle pari opportunità spesso le donne sono scoraggiate dal proseguire in ambiti scientifici molto duri.