Russia, bagno gelato nell'Epifania cristiano-ortodossa

Russia, bagno gelato nell'Epifania cristiano-ortodossa
Di Antonio Michele Storto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

anche quest'anno, centinaia di fedeli hanno seguito il rito che celebra il battesimo di Gesù nelle acque del Giordano

PUBBLICITÀ

Anche quest'anno, il 19 gennaio si è festeggiata l'Epifania ortodossa, che esattamente come il Natale - per via di un leggero sfasamento tra il calendario gregoriano e quello giuliano -  arriva con 13 giorni di ritardo rispetto alla corrispondente festività cristiana.

In tutto il territorio della Russia - dove il cristianesimo di rito ortodosso rappresenta la religione maggiormente diffusa - centinaia di persone hanno compiuto il tradizionale e temerario rituale del bagno nelle vasche d'acqua gelida, attraverso il quale i fedeli maggiormente devoti rievocano il batterimo di Gesû di Nazareth nel fiume Giordano

Prima che le celebrazioni inizino, l'acqua delle vasche viene benedetta dai sacerdoti, mentre l'intero rito è seguito da squadre di soccorritori pronti a intervenire per scongiurare eventuali malori e ipotermie

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sfilate in Spagna, dolci tipici in Belgio. L'Europa festeggia l'Epifania

Russia, il temerario rituale dell'Epifania cristiano-ortodossa

Epifania ortodossa: battesimo nell'acqua ghiacciata anche per Putin