Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

I 113 anni della libreria Lello a Oporto. Un tempio magico che si reinventa

I 113 anni della libreria Lello a Oporto. Un tempio magico che si reinventa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Niente meglio dei libri riesce a raccontare la storia alle future generazioni. La libreria "Lello", della bella città di Oporto, in Portogallo, infatti, è considerata una delle più belle al mondo e sicuramente è una delle più visitate. Siamo venuti per verificarlo e per capire perché così tante persone arrivano sin qui da tutto il mondo.

Leggenda vuole che Harry Potter sia "nato" qui, quando JK Rowling viveva e lavorava a Oporto come insegnante negli anni '90. Questa libreria fondata nel 1906, e famosa per la sua ampia scalinata, oltre che per altre caratteristiche, accoglie più di un milione di visitatori ogni anno e vende circa 1200 libri al giorno. Per far fronte a questo gran flusso di visitatori, e allo stesso tempo trarne profitto, chiunque voglia entrare deve acquistare un biglietto.

Davvero qui - come ha appurato il nostro Ricardo Figueira - vengono da ogni dove letteralmente....

Tra gli altri Ricardo ha anche sentito un italiano che saputo della storia su Harry Potter ha voluto vederla dal vivo.

Mentre una ragazza argentina pur non tradendo lo spirito "patriottico" afferma:

C'è chi come due ragazzi argentini fanno il paragone con un'altra libreria dle genere che si torva nel loro paese:

"Nella classifica delle librerie più belle - dice lui - questa è presente insieme alla Libreria "Ateneo" in Argentina, così come altre, per lo stile particolare di ognuna".

D.: "Quale preferisci?"

R:: "Ti dico quella argentina perché vengo da li pero questa è davvero stupenda!, aggiunge la ragazza.

Ai nostri microfoni, intanto, l'amministratrice delegata della libreria, Aurora Pedro Pinto, riferisce:

"Abbiamo rischiato di non essere più una libreria in quanto tale, ma solo un bel monumento che le persone vengono a visitare, cosa che siamo anche. Per fortuna non è andata cosi. Facciamo pagare l’entrata dando al visitatore un voucher che puo’ utilizzare se vuole per aquistare libri. Vogliamo insomma trasformare un visitatore o un turista in un lettore."

Per i suoi 113 anni, la libreria ha annunciato di voler offrire centinaia di migliaia di euro per l’acquisto di alcune rare edizioni. L’anniversario, inoltre, è stata anche una occasione per rendere omaggio a Eduardo Lourenço, considerato il più grande intellettuale vivente in Portogallo. Lourenço ha sempre pensato a questo luogo come a un tempio...

"I templi sono più importanti di quanto pensiamo proprio perché sono presenti in questi luoghi mitici. Siamo circondati da fantasmi che poi sono i libri stessi che vediamo qui esposti. Ogni libro ha un messaggio un segreto o un mistero....", a parlare è proprio lui: il filosofo Eduardo Lourenço.

La libreria Lello già possiede diverse antiche e rare edizioni del poema epico "I Lusiadi", scritto da Luis de Camoes nel 1572, l’opera più importante della letteratura portoghese. Ora la libreria offre 250.000 euro per una copia della prima edizione originale.

La Lello vuole anche acquistare copie del primo quotidiano portoghese (La Gazeta da Restauracao del 1641) ed è disposta a offrire fino a 70mila euro per le copie della prima edizione del primo Harry Potter (“Harry Potter e la Pietra Filosofale”), che è poi anche un modo per ringraziare il piccolo mago della fama che ha portato alla libreria....