Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

All'Al Gouna film festival trionfa il cinema mediorientale

All'Al Gouna film festival trionfa il cinema mediorientale
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo nove giorni di proiezioni e workshop si è conclusa in Egitto la seconda edizione del El Gouna Film Festival.

Il film egiziano Yomeddine che significa il giorno del giudizio ha vinto come miglior film arabo e ha portato a casa il premio Cinema for Humanity.

Il regista Abu Bakr Shawky e la produttrice Dina Emam, sposati nella vita e nel cinema, raccontano la storia di due reietti che scoprono la dura realtà della vita; la pellicola incentrata sulla vita di un lebbroso è stata, tra l'altro, la prima fatta in Egitto a concorrere a Cannes.

Abu Bakr Shawky ha detto: "Ottenere due premi è un grande onore per noi. Abbiamo cercato di portare un messaggio di umanità nel nostro film proponendo di giudicare le persone in base al loro carattere e non a quello che sembrano".

La stella d'oro di El Gouna per il miglior lungometraggio è andato a Singapore, a una storia di caporalato: il film A Land Imagined di Siew Hua Yeo, già vincitore del pardo d'oro a Locarno

Il premio per il miglior film documentario arabo è andato invece al regista siriano Talal Derki per Of Fathers and Sons il racconto della storia di una famiglia di jihadisti.

Talal Derki: "Ero preoccupato per la reazione del pubblico arabo perché passa attraverso argomenti molto delicati che riguardano l'autorità del padre, l'assenza delle donne, il jihad, la religione e tante importanti questioni".

Il festival ha anche attratto molte celebrità che hanno attraversato l'Atlantico tra questi Sylvester Stallone che ha raccontato a Euronews i suoi progetti: "Sto andando a fare Rambo 5, l'ultimo, sono diretto in Bulgaria in questo momento, poi mi dedicherô alla produzione cercherò giovani registi e sarò più di un mentore dietro le quinte".

E proprio diversi giovani, insieme a tanti registi mediorientali, sono stati i protagonisti della seconda edizione di Al Gouna film festival.