Migranti: anche Cipro chiede l'aiuto dell'Ue

Migranti: anche Cipro chiede l'aiuto dell'Ue
Diritti d'autore 
Di Eloisa Covelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il flusso di richiedenti asilo è aumentato del 50 percento nel 2018

PUBBLICITÀ

La Repubblica di Cipro chiede aiuto all'Unione europea per l'arrivo dei migranti. Tra il primo e il 4 settembre sono approdati nella parte sud dell'isola più di 140 rifugiati. Non poca cosa per un paese di poco più di un milione di abitanti.

Nei primi 8 mesi del 2018, Cipro ha ricevuto 4mila richieste di asilo. Oltre il 50 percento in più dello stesso periodo dello scorso anno.

"I profughi che provengono dal Medio Oriente stanno cercando nuove strade per migliorare le loro condizioni di vita - dice George Tzogopoulos, ricercatore al Cife (Centro internazionale di formazione europea) - E per il momento è molto difficile per loro andare in Grecia attraverso la Turchia. Per questo stanno cercando nuovi percorsi e Cipro è tra questi".

L'isola infatti è collocata a 160 chilometri dalle coste siriane. E dopo il contestato accordo con l'Unione europea nel marzo 2016, la Turchia ha creato una strozzatura nella rotta balcanica. La Grecia, inoltre, ha inasprito le regole per l'ingresso nel Paese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Crisi in Medio Oriente: quale futuro per la difesa comune europea

Gli eurodeputati chiedono di sequestrare i beni russi congelati

Elezioni europee 2024, quando e come si vota, partiti, candidati, sondaggi: quello che c'è da sapere