EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Brasile: in fiamme il Museo Nazionale di Rio. Danni incalcolabili.

Brasile: in fiamme il Museo Nazionale di Rio. Danni incalcolabili.
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Andati distrutti milioni di reperti, un'immenso patrimonio storico e culturale di inestimabile valore.

PUBBLICITÀ

Sono ancora ignote le cause dell'incendio che ha devastato il Museo Nazionale di Rio De Janeiro in Brasile lasciando, oltre ai danni incalcolabili al patrimonio culturale del Paese, anche molta paura tra le persone. L' edificio nel quale erano custoditi i piu' importanti reperti della storia americana, ha bruciato per oltre 5 ore prima che i vigili del fuoco domassero le fiamme.

"E' stato un incubo - racconta una donna - sono andata a domrire pensando che fosse un incubo e che mi sarei svegliata".

Andati in fumo venti milioni di manufatti custoditi dal Museo, tra cui forse anche il celebre cranio di Luzia, lo scheletro di donna più antico trovato in America latina, risalente a circa 12.000 anni fa. Una perdita inestimabile, duecento anni di lavoro ricerca e conoscenza andati perduti per sempre, ha detto il presidente brasiliano Temer, che ha parlato di un giorno tragido per il paese.

E intanto crescono le polemiche per la mancanza di acqua negli idranti in uso ai vigili dei fuoco e lo stato di abbandono in cui versava la struttura dopo il taglio dei fondi alla cultura.

Si tratta del piu' importante museo di storia nazionale dell'intero continente sudamericano, costruito oltre duecento anni fa.

E' molto difficile vista l'estensione e la virulenza delle fiamme che qualche oggetto di valore possa essere recuperato dall'edificio distrutto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rogo al museo di Rio: forse salvo il "cranio di Luzia"

Usa, inaugurato il museo di Banksy a New York: la più grande collezione di murales dell'artista

Madonna riempie la spiaggia di Copacabana: il concerto è record