This content is not available in your region

Siria: vertice tra Turchia e Russia

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Siria: vertice tra Turchia e Russia

La Turchia mette in guardia contro l'offensiva del governo siriano su Idlib.

Il monito arriva dal ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu dopo un faccia a faccia a Mosca con l’omologo russo Sergei Lavrov, ricordando che una soluzione militare causerebbe sicuramente una catastrofe. Secondo Ankara serve preservare la zona di de-escalation, importante sul fronte degli aspetti umanitari e della lotta contro il terrorismo. Alle parole del ministro turco seguono quelle di Lavrov.

Secondo l’inviato del Cremlino quella zona di sicurezza è stata creata a Idlib e nessuno ha mai pensato che potesse essere usata dai terroristi per nascondersi, usando la popolazione civile come uno scudo umano.

L’obiettivo per tutti è l'eliminazione di gruppi e miliziani radicali, perché costituiscono una minaccia per la sicurezza nazionale, un aspetto importante per la Turchia ma anche per la Russia e l'Occidente in vista del trilaterale tra i presidenti russo, iraniano e turco –Putin, Erdogan e Rohani, a Teheran, un incontro che dovrebbe tenersi a Teheran, la cui data è già stata fissata e sarà annunciata molto presto. Un summit che segue il processo di Astana avviato nel 2017 per il raggiungimento di una soluzione politica al conflitto in Siria.