Sbarcati 509 migranti a Pozzallo. Una vittima fra loro

Sbarcati 509 migranti a Pozzallo. Una vittima fra loro
Diritti d'autore 
Di Loredana Pianta
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alcuni sono i superstiti di un naufragio di un gommone al largo della Libia, dove sarebbero oltre 70 i dispersi

PUBBLICITÀ

È cominciato nella notte tra martedì e mercoledì a Pozzallo, nel ragusano, lo sbarco di 509 migranti dalla nave Diciotti della Guardia costiera. C'è anche una vittima. Secondo testimoni, era un giovane nigeriano che viaggiava da solo, sembrava molto malato. Le prime a scendere sono state una trentina di donne incinte e diversi bambini, alcuni di pochi mesi.

"Il numero delle vittime in mare anche quest'anno è altissimo. Sono morte più di 750 persone solo nei primi sei mesi", dichiara Marco Rotunno, UNHCR.

A bordo c'erano persone salvate da mercantili nei giorni scorsi e 42 superstiti di un naufragio al largo della Libia, soccorsi dalla marina militare statunitense. Hanno raccontato che il loro gommone si è spaccato in due, lo scafista è annegato. Sarebbero oltre 70 i dispersi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Pozzallo, sbarcati tutti i migranti

Migranti: leader europei convocati d'urgenza dalla Commissione europea

Migranti, sì all'accordo tra Italia e Albania: esulta il governo Meloni, critiche le ong