EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Felipe VI ai dirigenti catalani: 'slealtà verso le istituzioni'

Felipe VI ai dirigenti catalani: 'slealtà verso le istituzioni'
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il re di Spagna si è espresso con un breve messaggio televisivo. Non ha fatto accenno alle violenze della polizia

PUBBLICITÀ

Un messaggio duro nei confronti delle autorità indipendentiste e un invito a tutti i catalani a sentirsi pienamente spagnoli, nel rispetto della costituzione, questo il senso del breve discorso del re Felipe VI , trasmesso in Spagna, poco dopo le 21, a reti unificate:

Nell’ultimo periodo certe autorità della Catalogna hanno ripetutamente, consciamente e deliberatamente violato la Costituzione e lo statuto delle autonomie, che è la legge che riconosce e protegge le istituzioni e il loro autogoverno. Con la loro decisione hanno sistematicamente violato le norme approvate legalmente e legittimamente, dimostrando un’inammissibile slealtà nei confronti dei poteri dello Stato. Con la loro condotta irresponsabile possono addirittura mettere a rischio la stabilità economica e sociale della Catalogna e di tutta la Spagna.

Il re ha ribadito l’impegno della corona nei confronti della Costituzione della democrazia e dell’unità della Spagna .

Invece, Felipe VI non ha fatto nessun accenno diretto alle violenze della polizia nel giorno dello scrutinio, violenze che hanno provocato circa 800 feriti, portando in piazza oltre 300mila persone.

Una questione interna

Il voto di domenica è stato dichiarato illegale dal tribunale costituzionale. L’ Unione Europea auspica il ritorno al dialogo, ma Bruxelles non avrebbe intenzione di intervenire direttamente in quella che è stata definita, dal vicepresidente della Commissione Jyrki Katainenuna questione interna di uno stato membro .

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna riconosce lo Stato di Palestina, le reazioni a Madrid

Migranti, alle isole Canarie arrivano sempre più minori non accompagnati: si moltiplicano i centri

Barcellona: trattenuta nave da crociera con 1.500 passeggeri, 69 boliviani con visti Schengen falsi