Unesco: varata dal consiglio esecutivo risoluzione sullo status di Gerusalemme

Unesco: varata dal consiglio esecutivo risoluzione sullo status di Gerusalemme
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una risoluzione che definisce Israele “potenza occupante” a Gerusalemme è stata ratificata dal consiglio esecutivo dell’Unesco.

PUBBLICITÀ

Una risoluzione che definisce Israele “potenza occupante” a Gerusalemme è stata ratificata dal consiglio esecutivo dell’Unesco. Il testo era stato adottato martedì con 22 voti favorevoli e 10 contrari, fra i quali quello dell’Italia.

Afferma che “tutte le misure prese da Israele che alterano o puntano ad alterare lo status della città santa sono nulle e devono essere annullate”.

“Ricorda a Israele qual è lo status legale di Gerusalemme Est e che è una potenza occupante”, sostiene Mounir Anastas, vice ambasciatore palestinese all’Unesco. “In base a questo status Israele non ha diritto di realizzare lavori, scavi o altri cambiamenti nella città”.

Israele aveva reagito all’approvazione della risoluzione annunciando un’ulteriore riduzione di un milione di dollari al suo contributo alle Nazioni Unite. Quest’ultimo è sceso da 11 milioni a 3,7 dopo una serie di tagli ordinati da Benjamin Netanyahu in seguito a varie risoluzioni.

Israele considera Gerusalemme come la capitale del proprio Stato, cosa che la comunità internazionale non riconosce. I palestinesi vogliono fare di Gerusalemme Est la capitale dello Stato cui aspirano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Netanyahu: la Striscia di Gaza deve essere sotto il pieno controllo israeliano

Gaza, Netanyahu dice no alla soluzione di due Stati dopo la guerra

Israele, una vittima e almeno 17 feriti in un attacco in macchina