Messico, narcotraffico: cade il successore del Chapo Guzman

Messico, narcotraffico: cade il successore del Chapo Guzman
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Arrestato in Messico Damaso Lopez, era il successore del Chapo Guzman e nuovo leader del narcotraffico nel Paese

PUBBLICITÀ

Arrestato in Messico Damaso Lopez, uno dei leader del cartello di narcotrafficanti di Sinaloa.

Lopez comandava un’organizzazione chiamata “Damaso N.”, è indicato come uno degli uomini che ha lanciato la lotta per la successione al comando del cartello contro i figli di Joaquin Guzman detto “El Chapo”, che ora si trova in carcere negli Stati Uniti.

L’arresto di Lopez è stato portato a termine dall’esercito e dall’Agenzia investigativa federale come spiegato da un portavoce della agenzia.

Lopez, noto anche come “El Licenciado” (Il laureato), sarebbe il responsabile dell’agguato compiuto a febbraio contro due figli del Chapo.

Prima di rivortarglisi contro Damaso Lopez è stato un elemento-chiave nella prima delle due evasioni del narcoboss, ora estradato negli Stati Uniti, compiuto nel gennaio del 2001. Nel 2011 Lopez è stato incriminato da un tribunale della Virginia di traffico di droga e riciclaggio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati

Georgia, legge sugli "agenti stranieri": arresti in piazza e scontri in Parlamento

Serbia, investono una bambina di due anni e nascondono il corpo: arrestati due uomini