ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sottosegretario tedesco visita il giornalista del Welt detenuto ad Istanbul

Lettura in corso:

Sottosegretario tedesco visita il giornalista del Welt detenuto ad Istanbul

Sottosegretario tedesco visita il giornalista del Welt detenuto ad Istanbul
Dimensioni di testo Aa Aa

Non si allenta la tensione tra Ankara e Berlino, salita ai massimi livelli con l’arresto,in Turchia, del giornalista del Die Welt Deniz Yücel . Questo martedì il sottosegretario agli esteri tedesco Michael Roth si è recato a Istanbul, per fargli visita in prigione. Il giornalista sta bene nonostante soffra l’isolamento. Il suo caso, è stato arrestato con l’accusa di incitare alla violenza, è diventato il simbolo di relazioni sempre più difficili.

“Stato di diritto, democrazia e libertà di stampa hanno giocato un ruolo importante in tutti i colloqui bilaterali. Ho sottolineato ancora una volta che non si tratta di un caso isolato, sebbene la storia di Deniz Yücel sia molto importante in Germania, ma che ci sta a cuore la situazione generale dei giornalista in Turchia”- ha detto Michael Roth.

In Turchia ci sono 135 giornalisti in carcere e nelle ultime ore un procuratore di Istanbul ha chiesto pene fino a 43 anni per 19 giornalisti e amministratori di quotidiano turco di opposizione laica Cumhuriyet. Tra gli imputati c‘è l’ex direttore Can Dundar che si è trasferito in Germania dopo essere stato condannato una prima volta in Turchia.

Dundar ai microfoni di euronews sull’accordo migranti UE-Turchia

Una spina nel fianco per Erdogan che in piena campagna elettorale per il referendum costituzionale, la riforma gli darebbe più poteri, nelle ultime ore è tornato a definire i Paesi europei resti di nazismo e fascismo. Parole risentite, anche perché molti Paesi europei non consentono ai suoi ministri di tenere comizi elettorali per i turchi residenti all’estero.