EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Usa, le reazioni dei sostenitori di Trump alle dichiarazioni di Comey

Usa, le reazioni dei sostenitori di Trump alle dichiarazioni di Comey
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'occasione, l'intervento di Trump a Louisville in Kentucky.

PUBBLICITÀ

E’ toccato ai sostenitori del presidente durante l’incontro alla Freedom Hall di Louisville, commentare le ultime dichiarazioni di Comey sull’esistenza di un’indagine dell’Fbi sulle relazioni tra gli uomini del presidente e la Russia. Lui Donald Trump, nel suo intervento in Kentucky di lunedì non ha fatto riferimento al Russiagate. La posizione implicita è quella già sostenuta non solo dalla Casa Bianca, che parla dell’ “inestistenza di prove” contro il presidente, ma dallo stesso Trump che ha affidato i suoi commenti a Twitter:

What about all of the contact with the Clinton campaign and the Russians? Also, is it true that the DNC would not let the FBI in to look?

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 20 marzo 2017

Secondo uno dei supporters, la credibilità di Comey è fragile, trattandosi, ha spiegato l’uomo, “di un democratico che lavora per l’Fbi”. Nella Freedom Hall di Louisville, Trump invece è tornato sui grandi temi della campagna elettorale, primo tra tutti lo smantellamento dell’Obamacare. Passaggio necessario per facilitare l’approvazione della legge attraverso il congresso. Si tratta del terzo importante discorso su temi politici da presidente, incentrato sul manifesto e slogan “Make America Great Again”

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vietati pc e tablet in cabina. Misura degli Usa per i voli da 8 paesi musulmani

Usa, Fbi apre inchiesta su rapporti tra staff di Trump e la Russia

J.D. Vance, la scelta di Trump per la vicepresidenza è un problema per l'Europa?