Greenpeace denuncia lo sbiancamento della Grande Barriera Corallina

Greenpeace denuncia lo sbiancamento della Grande Barriera Corallina
Di Euronews

Il fenomeno causato dall'aumento delle temperature per effetto dei cambiamenti climatici

Alcune immagini diffuse da Greenpeace Australia mostrano per il secondo anno consecutivo gli effetti dell’aumento delle temperature globali causato dai cambiamenti climatici sulla Grande Barriera Corallina.

Il risultato è lo sbiancamento dei coralli che ne fanno parte. Il fenomeno è causato da una variazione nei loro tessuti provocata dalle temperature troppo elevate.

Una percentuale dei coralli che subiscono queste alterazioni è destinata a morire. Nel 2016 è accaduto al 22% dei coralli sbiancati, circa il 93% del totale che compone la Grande Barriera.

Notizie correlate

Hot Topic

Scopri di più su :

Riscaldamento e cambiamento climatico