Giappone: “Premium Friday” contro le morti per troppo lavoro

Giappone: “Premium Friday” contro le morti per troppo lavoro
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Giappone ha avuto il suo primo “Premium Friday” ovvero i dipendenti hanno finito di lavorare prima del solito, alle 15 ore locale.

PUBBLICITÀ

Il Giappone ha avuto il suo primo “Premium Friday” ovvero i dipendenti hanno finito di lavorare prima del solito, alle 15 ore locale. L’iniziativa del governo di Tokyo che cadrà ogni ultimo venerdì del mese cerca di combattere il fenomeno del superlavoro e dare anche un impulso ai consumi. La misura è stata decisa dopo che la cronaca ha registrato diverse morti per superlavoro.

“Oggi a differenza dei giorni normali ho lavorato a pieno regime perché ho dovuto finire tutto in tempi più brevi. Ma credo che da ora in poi il mio modo di lavorare cambierà”, spiega una impiegata.

I dipendenti di grandi aziende, compresi colossi come Nissan e Toyota, alle 15 ore locale hanno quindi spento i computer per dedicare tempo a se stessi. Le autorità hanno compreso che il troppo lavoro, in giapponese karoshi, uccide: nel 2015 ci sono state 200 vittime. A dicembre il capo della Dentsu, la principale agenzia di pubblicità nipponica, si è dimesso dopo il suicidio di una giovane in prova che faceva oltre 100 ore di straordinario al mese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Centrale nucleare di Fukushima, via allo sversamento delle acque radioattive

Usa, dimesso con successo il primo paziente a cui è stato trapiantato un rene di maiale

Così il cambio dell'ora influisce sulla salute: sintomi e soluzioni