EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Paesi Bassi, elezioni: estrema destra in testa nei sondaggi

Paesi Bassi, elezioni: estrema destra in testa nei sondaggi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A meno di un mese dalle elezioni nei Paesi Bassi, l'estrema destra risulta in testa in tutti i sondaggi

PUBBLICITÀ

A un mese dal voto nei Paesi Bassi, il partito di estrema destra anti-europeista di Geert Wilders è in testa a tutti i sondaggi.

Se si andasse al voto oggi, il Partito per la Libertà di Wilders otterrebbe 30 dei 150 seggi della Camera Bassa mentre il Partito Popolare del premier Rutte ne otterrebbe 24.
I partiti tradizionali hanno escluso di voler costruire un governo di coalizione con Wilders il cui programma ha al primo punto un piano anti-immigrazione. Così si è espresso il leader dell’estrema destra in una recente intervista: “Vogliamo costruire i nostri Paesi Bassi, chiudere le frontiere e tenere tutti i soldi che diamo a i Paesi stranieri, che sono miliardi, all’Africa per lo sviluppo, a Bruxelles, alla Grecia, ai richiedenti asilo. Smetteremo di dare soldi ad altri e li terremo per gli olandesi che vivono nei Paesi Bassi”.

Ma il panorama politico olandese è davvero frammentato e composto da piccoli partiti che godono di pessima salute. I 30 seggi che secondo i sondaggi potrebbe ottenere il Pvv di Wilders, sarebbero comunque ben lontani dai 76 necessari per la formazione di un governo di maggioranza. Lo scenario più probabile dunque è quello di un governo di larghe intese ma minoritario.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'innovativo sistema olandese di assistenza agli anziani

Paesi Bassi, tre condannati per l'omicidio del giornalista Peter R. De Vries

Paesi Bassi, Geert Wilders: "Politica sui migranti più rigorosa di sempre" da nuovo governo