EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Sudafrica: nel giorno del "discorso alla nazione" megarissa in parlamento

Sudafrica: nel giorno del "discorso alla nazione" megarissa in parlamento
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Scontro fisico fra maggioranza e opposizione nel parlamento sudafricano. Julius Malema chiama "corrotto" al presidente Zuma

PUBBLICITÀ

Botte da orbi nel parlamento sudafricano. Tutto è cominciato quando il controverso presidente Jakob Zuma è intervenuto per parlare dinanzi all’assemblea per il discorso alla nazione. Sfruttando l’occasione di una grande platea Julius Malema è intervenuto per attaccare quello che fino a qualche anno fa era il suo mentore, accusandolo di essere “un incorregibile corrotto fino al midollo”.

Malema proviene dall’Anc, il partito di governo, dove ha guidato la sezione giovanile prima di scontrarsi con la presidenza, con Zuma e prima di incappare in vari processi per corruzione e frode.

Malema ha mantenuto la testa fuori dall’acqua formando anche un partito che ha cercato di profilarsi a sinistra e di cavalcare le proteste soprattutto quelle degli ultimi mesi che i giovani hanno portato avanti contro le tasse universitarie e quelle dei minatori.

Malema è stato espulso, ma ha rifiutato di andarsene ed è qui che è scoppiato il parapiglia con altri deputati. Gli scontri sono poi continuati fuori fra i manifestanti e la polizia. Il Sudafrica resta una potenza economica nel continente, ma il Paese continua ad essere sconvolto da una terribile corruzione che lambisce le vette più alte di governo e opposizione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Violenta tempesta in Sudafrica, almeno undici morti: le immagini da Tongaat devastata dal disastro

Sudafrica, l'Anc non ottiene la maggioranza per la prima volta dalla fine dell'apartheid

Sudafrica al voto: elezioni legislative ad alto rischio per l'Anc, il partito di Mandela