Azienda belga propone ai dipendenti un microchip sottocutaneo al posto del badge

Azienda belga propone ai dipendenti un microchip sottocutaneo al posto del badge
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Niente più che l’equivalente di un chicco di riso sotto la pelle, tra il pollice e l’indice.

PUBBLICITÀ

Niente più che l’equivalente di un chicco di riso sotto la pelle, tra il pollice e l’indice. La presentazione da parte dell’azienda belga di marketing ‘New Fusion’ è innocua, ma la proposta è quella d’impiantare un microchip nella mano dei dipendenti come metodo sostitutivo degli attuali badge di riconoscimento. Si stima che l’impianto di chip sia già adottato da circa 10.000 persone al mondo. Ma la pratica solleva numerosi interrogativi in particolare per quanto riguarda la tracciabilità e dunque la privacy di chi lo porta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Belgio: l'edilizia sociale dà una speranza a chi non può permettersi di acquistare una casa

Belgio, dal 2025 vietato vendere sigarette elettroniche nei negozi e online

Belgio: giovani di 16 e 17 anni obbligati a votare alle elezioni europee