ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Freddo polare in Europa. 10 morti in Polonia. Sempre più vittime in Italia

Lettura in corso:

Freddo polare in Europa. 10 morti in Polonia. Sempre più vittime in Italia

Freddo polare in Europa. 10 morti in Polonia. Sempre più vittime in Italia
Dimensioni di testo Aa Aa

Temperature polari e neve anche in bassa quota. Le correnti artiche che si stanno abbattendo sull’Europa non risparmiano l’Italia, con le coste di Calabria e Puglia imbiancate come non si vedeva dal 2001.


In un video diffuso su Twitter da un giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno la bufera di neve che si è abbattuta su Bari

-12° a L’Aquila. E alle isole Eolie si va in snowboard

Disagi alla circolazione soprattutto in Abruzzo, dove a L’Aquila, la colonnina di mercurio è scesa a -12°C, mentre la neve è tornata a cadere per il secondo giorno consecutivo anche sulle isole Eolie.

Dallo snowboard nei boschi ai panorami imbiancati. In un video dell’ANSA lo spettacolo delle Eolie innevate

A Roma lo spettacolo delle fontane ghiacciate. Ma le vittime del freddo continuano ad aumentare

Dirottati su Napoli, sabato, i voli diretti a Bari, con il mare grosso che complica gli attracchi dei traghetti in provenienza da Grecia e Albania.

Gli aggiornamenti sullo stato degli scali pugliesi sul sito dell’aeroporto di Bari

E se da San Pietro al Tritone a Roma a dare spettacolo sono le fontane ghiacciate, la morte per assideramento di un pensionato in Brianza porta ad almeno sette le vittime di freddo e gelate registrate negli ultimi due giorni.

40 centimetri di neve a Istanbul. Già 10 i morti in Polonia

Fino a 40 centimetri il manto bianco sotto cui si è svegliata Istanbul. Per i turisti uno spettacolo, che ha però costretto alla cancellazione di centinaia di voli e messo in ginocchio anche i trasporti sul Bosforo. Ancora peggio è però andata a molti automobilisti, rimasti bloccati per ore nelle loro vetture.

“Certo è un bello spettacolo – dice una residente -. Quando a Istanbul nevica, però, la città si blocca completamente. Il traffico va in tilt e soprattutto sugli assi minori la circolazione diventa impossibile”.

Drammatico il bilancio in Polonia, dove temperature fino a -20°C hanno provocato negli ultimi due giorni la morte di dieci persone. Un bilancio che secondo le autorità rischia tuttavia di aggravarsi a causa del perdurare del gelo, previsto per i prossimi giorni.