EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Elezioni Usa: Hillary Clinton al seggio, "farò del mio meglio, se vincerò"

Elezioni Usa: Hillary Clinton al seggio, "farò del mio meglio, se vincerò"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Con l’obiettivo di entrare nella storia come la prima presidente donna degli Stati Uniti, Hillary Clinton ha votato intorno alle otto del mattino ora locale (le 14 ora centrale europea) accompagnata d

PUBBLICITÀ

Con l’obiettivo di entrare nella storia come la prima presidente donna degli Stati Uniti, Hillary Clinton ha votato intorno alle otto del mattino ora locale (le 14 ora centrale europea) accompagnata dal marito Bill.

All’esterno del seggio, una scuola elementare di Chappaqua, città nello Stato di New York dove risiedono, i Clinton erano attesi da circa 150 persone.

“Provo un forte sentimento di umiltà – ha commentato la candidata democratica a proposito del fatto di aver votato per se stessa. “So quanta responsabilità sia legata alla carica, so che molti contano sull’esito delle elezioni, su quello che significa per il nostro Paese. Farò del mio meglio se avrò l’opportunità di vincere”.

Sedici anni dopo la fine del mandato del marito, Hillary Clinton potrebbe giurare come 45esimo presidente degli Stati Uniti, se i sondaggi saranno confermati dagli elettori.

L’ex segretaria di Stato di Barack Obama avrebbe 5 punti di vantaggio su Donald Trump secondo un sondaggio della Reuters e potrebbe ottenere 303 grandi elettori, oltre i 270 necessari per la Casa Bianca.

Happy Election Day! https://t.co/jfd3CXLD1spic.twitter.com/IfOBRuvQzJ

— Hillary Clinton (@HillaryClinton) 8 novembre 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa 2016: per Trump ultimo comizio in Pennsylvania "è il Giorno dell'Indipendenza"

Usa 2016. A Philadelphia Obama consegna a Hillary la sua eredità politica

Guida pratica per seguire le presidenziali americane