Renzi a Roma tira la volata al "Sì" e ne approfitta per criticare un'Europa senza cuore

Renzi a Roma tira la volata al "Sì" e ne approfitta per criticare un'Europa senza cuore
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In difesa del Sì al referendum e all’attacco dell’Europa.

PUBBLICITÀ

In difesa del Sì al referendum e all’attacco dell’Europa. È un Matteo Renzi a tuttotondo quello che si presenta a Piazza del Popolo a Roma per serrare le file della sua gente e mostrarsi ben saldo sulla tolda di comando.

Renzi ha parlato di Bruxelles che pretende di non avere sforamenti nei debiti pubblici, malgrado situazioni straordinarie e ricorda lo sforzo di Roma nel gestire la pressione dei migranti nella maniera più umana possibile a differenza di una UE senza cuore.

Così il premier: “Siamo andati a riprendere quella nave. A dare una tomba a quelle persone. E quel relitto della nave vogliamo mettere a Bruxelles, davanti la nuova sede delle istituzioni europee. Lo vogliamo mettere lì, in quella sede costata miliardi. Per dire che l’Europa non può permettersi 3000 morti l’anno. Quattro volte il numero dei morti dell’ISIS”

Molto minore la partecipazione di fronte al Colosseo per la manifestazione a favore del “NO” al referendum. Qualche striscione che non ha scaldato i cuori dei Romani anche se, secondo tutti i sondaggi, malgrado la data del 4 dicembre si avvicini, una grossa fetta del corpo elettorale non ha ancora le idee chiare su cosa votare.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Moldova, timori per le influenze della Russia su presidenziali e referendum Ue

La Spagna metterà fine ai visti d'oro per gli investitori immobiliari stranieri

Elezioni anticipate in Croazia, è scontro tra il presidente Milanovic e il premier Plenković