EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Messico: sequestro figlie del "Chapo" potrebbe provocare nuova guerra di mafia

Messico: sequestro figlie del "Chapo" potrebbe provocare nuova guerra di mafia
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un cartello rivale sequestra gli eredi del narcotrafficante "el Chapo" Guzman. Autorità temono rappresaglie

PUBBLICITÀ

Un sequestro di gruppo, avvenuto a un addio al nubilato, in Messico, potrebbe provocare una delle più feroci guerre di mafia degli ultimi anni. Un commando armato di un cartello rivale ha sequestrato due figli del Chapo Guzman, il noto narcotrafficante che mesi fa era riuscito ad evadere dalle patrie galere attraverso un tunnel.

Il procuratore della stato di Jalisco, dov‘è avvenuto il sequestro, ha detto che alcuni dei responsabili sarebbero già stati identificati, ma pochi credono che sia un problema che possa essere risolto dalle autorità. E la stessa procura teme adesso feroci rappresaglie.

Guzman è considerato il narcotrafficante più potente del Messico. Sequestrargli i figli, e Guzman aveva già avuto un figlio ucciso anni fa, potrebbe volerlo spingere a cedere parte del suo immenso potere. Guzman si è indebolito negli anni, ma la sua reazione potrebbe essere violentissima. La guerra fra i cartelli ha provocato decine di migliaia di morti in Messico. Spesso vittime collaterali della violenza dei criminali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, giornata di sciopero nelle carceri dopo l'attacco letale al furgone penitenziario

Francia: assalto a un furgone della polizia penitenziaria, almeno due gli agenti morti

Giovanni Toti ai domiciliari: il presidente della Liguria è accusato di corruzione