EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Usa: marijuana resta illegale a livello nazionale, ma in metà degli Stati è ammessa

Usa: marijuana resta illegale a livello nazionale, ma in metà degli Stati è ammessa
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Controverso lo status della marijuana negli Stati Uniti.

PUBBLICITÀ

Controverso lo status della marijuana negli Stati Uniti. A livello nazionale la cannabis resta illegale anche per uso terapeutico, ha affermato l’agenzia per la lotta contro il traffico di droga rispondendo alla richiesta di due ex governatori.

Questi chiedevano di ritirarla dalla lista delle sostanze pericolose, che creano forte dipendenza.

“Non c‘è un consenso dimostrato fra gli esperti che la marijuana sia sicura ed efficace nella cura di disturbi specifici”, ha precisato l’istituzione che attualmente autorizza la coltivazione soltanto in una struttura scientifica del Mississippi.

Ma l’uso medico della marijuana è permesso in 25 Stati: Colorado, Oregon, Washington, Alaska e Distretto di Columbia ammettono la cannabis anche per uso personale. A novembre decideranno se autorizzarla o meno gli elettori di California e altri otto Stati.

#Ohio became the 25th state to legalize #mmj; 1/2 states in u.s. have legalized #medical#marijuana! pic.twitter.com/9BXpKQbpfQ

— MPP Marijuana Policy (@MarijuanaPolicy) 9 juin 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York

Harry, 'tu vuò fà l'americano': residenza statunitense per il duca di Sussex