Armenia: presa di ostaggi a Erevan

Armenia: presa di ostaggi a Erevan
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Almeno un morto e diversi feriti, è il bilancio parziale di un assalto nella capitale dell’Armenia, Erevan.

PUBBLICITÀ

Almeno un morto e diversi feriti, è il bilancio parziale di un assalto nella capitale dell’Armenia, Erevan.

Un gruppo armato sta provando a prendere il controllo di alcuni edifici governativi. Obiettivo, secondo gli analisti, il rilascio di un leader dei ribelli col fine di un probabile golpe. Eventualità però smentita dalle autorità.

L’uomo da liberare sarebbe il leader del Movimento Nuova Armenia, Jirayr Sefilyan. Arrestato per detenzione di armi e banda armata.

Gli armati avrebbero preso in ostaggio durante l’assalto a una stazione di polizia il capo degli agenti Valery Osipyan. La zona vicino al commissariato è isolata, le strade sono tutte bloccate. Bloccati i social network, ufficialmente per evitare che si propaghino notizie false.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sì di Baku e Yerevan alla pace, a due mesi dall'invasione del Nagorno-Karabakh

Il Parlamento Ue accusa l'Azerbaigian di "pulizia etnica" contro gli armeni del Nagorno-Karabakh

Nagorno-Karabakh, allarme dell'Unicef: 30mila bambini in fuga