EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Brasile. Ex-Capo gabinetto Rousseff chiede a Ue di non riconoscere Temer

Brasile. Ex-Capo gabinetto Rousseff chiede a Ue di non riconoscere Temer
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Brasile il Partito dei Lavoratori lancia la sua campagna contro il Presidente ad interim Michel Temer.

PUBBLICITÀ

In Brasile il Partito dei Lavoratori lancia la sua campagna contro il Presidente ad interim Michel Temer. In un’intervista esclusiva con euronews, l’ex-Capo di gabinetto di Dilma Rousseff Jaques Wagner chiede che l’Europa non riconosca la legittimità del nuovo potere.

“Ritengo che tutti i democratici, nell’Unione Eurpea e nel resto del mondo” ha detto “debbano preoccuparsi di un Paese come il Brasile, una delle più grandi democrazie in Occidente. Noi continueremo a batterci contro questo golpe. Ma cerchiamo la solidarietà internazionale e di quanti come noi sono convinti che in Brasile si sia fatto passare per impeachment ai danni di Dilma Rousseff quella che è in realtà una nomina indiretta e democraticamente illegittima” ha detto.

L’investitura di Michel Temer, già Vicepresidente e nemico giurato di Dilma Rousseff, non viene riconosciuta come legittima da 8 Paesi in Centro America ed America Latina: Venezuela, El Salvador, Ecuador, Bolivia, Cuba, Nicaragua, Cile e Uruguay.

A partir de hoje, sai a legitimidade e entra a farsa. Sai quem tem voto e entra quem nunca teve voto para entrar. pic.twitter.com/bNP7YeMoKr

— Jaques Wagner (@jaqueswagner) 12 maggio 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brasile. Michel Temer incontra sindacati. Proteste a Sao Paulo

Brasile: Rousseff vuole incontrare il Papa, nel governo Temer esclusi donne e neri

Aborto, le donne brasiliane scendono in strada contro proposta di legge "criminalizzante"