ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Delude il 2015 di Hsbc, nel mirino anche dei controllori Usa

Lettura in corso:

Delude il 2015 di Hsbc, nel mirino anche dei controllori Usa

Delude il 2015 di Hsbc, nel mirino anche dei controllori Usa
Dimensioni di testo Aa Aa

Peggiore delle attese il 2015 di Hsbc:, la prima banca europea per valore degli asset. Gli utili lordi dello scorso esercizio sono stati pari a 18,87 miliardi di dollari, contro i 21,8 delle previsioni. Rispetto al 2014 si è registrato un incremento dell’1 per cento.

A pesare è stato un quarto trimestre in rosso per 858 milioni di dollari.

Leggerissimo incremento per la cedola, che passa da 0,50 a 0,51 dollari per azione. Gli analisti temono, però, che, in un contesto di forte contenimento dei costi, i dividendi potrebbero calare in futuro.

Non è bastato il tono rassicurante del messaggio dell’amministratore delegato Stuart Gulliver, secondo il quale il gruppo ha cominciato a implementare “le azioni che abbiamo annunciato agli investitori a giugno” e “Hsbc è ora più equilibrata, meglio connessa e piazzata per focalizzarsi su business ad alto rendimento, rispetto a quanto lo fosse 12 mesi fa”.

Sul listino londinese la banca britannica è arrivata a cedere anche il 4,5% in mattinata, per poi recuperare parzialmente.

Il colosso inglese è, inoltre, nel mirino delle autorità di controllo statunitensi, a causa di alcune assunzioni di persone legate a funzionari governativi in Asia.