EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Addio a Boutros Boutros-Ghali, con lui all'Onu i fallimenti in Jugoslavia e Ruanda

Addio a Boutros Boutros-Ghali, con lui all'Onu i fallimenti in Jugoslavia e Ruanda
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Boutros Boutros-Ghali, politico e diplomatico egiziano, segretario generale delle Nazioni Unite dal 1992 al 1996, è morto all’età di 93 anni. A darne

PUBBLICITÀ

Boutros Boutros-Ghali, politico e diplomatico egiziano, segretario generale delle Nazioni Unite dal 1992 al 1996, è morto all’età di 93 anni.

A darne l’annuncio, l’ambasciatore venezuelano all’Onu, Rafael Ramirez, che ha la presidenza di turno al Consiglio di sicurezza. Un “leader memorabile” delle Nazioni Unite in un periodo “particolarmente turbolento”, ha detto l’attuale Segretario generale Ban Ki-moon. L’agenzia ufficiale egiziana Mena precisa che Boutros-Ghali è deceduto all’ospedale Al Salam di Giza.

Nato in una influente famiglia coopta del Cairo – il nonno è stato Primo ministro dal 1908 a quando nel 1910 fu assassinato – durante il suo mandato all’Onu ha fatto fronte a numerose crisi internazionali, dalla dissoluzione della Jugoslavia al genocidio in Ruanda, i più grandi fallimenti delle Nazioni Unite.

Nel 1995, la sua mediazione fu decisiva per la pace in Guatemala e mise fine a un conflitto costato in 30 anni oltre 150mila vittime tra morti accertati e ‘‘desaparecidos’‘.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: riapre l'ospedale al-Ahli, gli Stati Uniti chiudono il molo galleggiante

Gaza, sale bilancio vittime attacco scuola a Khan Younis: condanne da Ue e Turchia

Sudafrica: scende dall'auto per scattare una foto, muore turista calpestato da un elefante