Usa. Violenza polizia, sindaco Chicago annuncia riforme

Usa. Violenza polizia, sindaco Chicago annuncia riforme
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sotto pressione difronte alla crisi legata all’uso eccesivo della violenza da parte della polizia, il sindaco di Chicago Rahm Emanuel presenta un

PUBBLICITÀ

Sotto pressione difronte alla crisi legata all’uso eccesivo della violenza da parte della polizia, il sindaco di Chicago Rahm Emanuel presenta un pacchetto di misure, primo passo per una riforma delle forze dell’ordine.

Un maggior numero di Tasers in dotazione agli agenti di polizia e un addestramento specifico per gestire le situazioni a rischio:

“Queste nuove politiche non rappresentano la soluzione ma sono un primo passo per affrontare un problema che affligge Chicago da decenni” ha detto Emanuel. “Possiamo cambiare questa cultura, poco alla volta, con le politiche giuste, garantendo la sicurezza che ogni cittadino merita e ricostruendo la fiducia andata perduta”.

Misure che secondo gli esperti sono del tutto insufficienti nella città in cui il 26 dicembre uno studente di 19 anni e una donna di 55, madre di 5 figli, sono stati uccisi dalla polizia.

La donna è successivamente risultata essere una passante, estranea alla scena. Il giovane stava invece per aggredire suo padre con una mazza da baseball. Entrambe le vittime erano afroamericane.

Il Dipartimento di Polizia di Chicago è già oggetto di un’indagine federale per l’uccisione di Laquan McDonald, 17 anni, avvenuta ad ottobre 2014. L’agente di polizia Jason Van Dyke gli aveva sparato 16 volte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, bambino di sei anni accoltellato a morte perché musulmano

Maratona di Chicago: record del mondo per Kelvin Kiptum

Scena da film a Springfield: lemure inseguito a tutta velocità dalla polizia