This content is not available in your region

Presidente scomparso, la cinese Fosun: "Collabora con le autorità"

Access to the comments Commenti
Di Giacomo Segantini  Agenzie:  EFE, AFP
Presidente scomparso, la cinese Fosun: "Collabora con le autorità"

Colpo di scena nel caso della sparizione di Guo Guangchang. Il tycoon cinese, diciassettesimo uomo più ricco del Paese asiatico, starebbe “collaborando con le autorità investigative nell’ambito di alcune inchieste in corso”.

A dichiararlo in una nota è stato il consorzio Fosun, il quale questo venerdì aveva sospeso le contrattazioni in Borsa dopo aver annunciato la scomparsa del suo presidente.

I titoli del gruppo, protagonista in Occidente di una grossa campagna acquisti che lo ha visto entrare nell’azionariato, tra le altre cose, di Club Med e del Cinque du Soleil, torneranno a scambiare regolarmente lunedì prossimo.

Il comunicato non specifica la natura delle indagini che coinvolgono il manager 48enne, anche se il suo presunto fermo sarebbe avvenuto dopo che ad agosto i riflettori della campagna anticorruzione attualmente in atto in Cina si erano spostati su di lui.