ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'Fmi abbassa (ancora) le previsioni di crescita globale

L'Fmi abbassa (ancora) le previsioni di crescita globale
Dimensioni di testo Aa Aa

Nonostante i sorrisi per l’occasione,l’assemblea del Fondo monetario internazionale in Perù, il messaggio del numero uno Christine Lagarde all’economia globale è quantomai triste: la ripresa è sfuggente.

Lo dicono le previsioni aggiornate di crescita del Pil mondiale: un ulteriore abbassamento al 3,1% quest’anno e al 3,6% il prossimo. Tradotto in parole semplici: la crescita economica mondiale nel 2015 sarà la più lenta dal 2009, anno dell’esplosione della crisi.

Le cause? Il rallentamento della Cina e il crollo dei prezzi delle materie prime. Ma anche il futuro rialzo dei tassi negli Stati Uniti, che colpisce in particolare i Paesi emergenti alimentando la fuga di capitali e il peso del debito in dollari.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.