EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Romania, condannato ex capo di un campo per prigionieri politici

Romania, condannato ex capo di un campo per prigionieri politici
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’ex comandante di uno dei più famigerati penitenziari romeni dell’epoca del comunismo è stato condannato a 20 anni di reclusione. Alexandru

PUBBLICITÀ

L’ex comandante di uno dei più famigerati penitenziari romeni dell’epoca del comunismo è stato condannato a 20 anni di reclusione. Alexandru Visinescu, 89 anni, aveva diretto dal 1956 al 1963 il campo di lavoro di Ramnicu Sarat, dove i prigionieri politici non avevano il diritto di parlare tra di loro, erano malnutriti e venivano regolarmente picchiati. Almeno 14 detenuti sono morti in quel periodo di tempo.

Visinescu si è difeso affermando di avere semplicemente obbedito agli ordini dei suoi superiori.
Sono stati circa 600 mila i prigionieri politici in Romania sotto la dittatura di Nicolae Ceausescu.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Andrew Tate andrà a processo in Romania per traffico di esseri umani e stupro

Human rights watch: le forze russe giustiziano i soldati ucraini che si sono arresi

Moda, commissariata la Giorgio Armani Operations: accuse di caporalato a opifici in Lombardia