EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Immigrazione: emergenza continua, Italia chiede aiuto a UE

Immigrazione: emergenza continua, Italia chiede aiuto a UE
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Centinaia di migranti in arrivo anche oggi sulle coste italiane, e la situazione si fa esplosiva: nei centri d’accoglienza e in politica. Il

PUBBLICITÀ

Centinaia di migranti in arrivo anche oggi sulle coste italiane, e la situazione si fa esplosiva: nei centri d’accoglienza e in politica. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in mattinata ha ricordato che l’Italia “invoca da tempo un intervento deciso dell’Unione Europea”. La situazione nei centri d’accoglienza, anche quelli destinati a ricevere i migranti in seconda istanza:

“Attualmente le strutture che ci sono d’accoglienza , sul nostro territorio ma è lo stesso anche a livello nazionale, sono pressoché piene, e quindi i nuovi arrivi, questa nuova ondata che dopo Pasqua si è registrata, effettivamente sta mettendo a dura prova il sistema nel suo complesso”, dice un operatore della Caritas di Biella.

Nelle ultime ore si registra anche un po’ di tensione tra Stato centrale e enti locali, in particolare per l’utilizzo delle caserme dismesse. La Conferenza delle regioni lamenta una scarsa disponibilità al dialogo da parte di Roma.

Tutto questo mentre la settimana è stata da record, con undicimila sbarchi e ben quarantaquattro sospetti scafisti arrestati. Record che sembrano destinati ad essere battuti, in considerazione del mare calmo e dell’instabilità invece politica nel Nord Africa, in particolare la Libia. In questo contesto era anche stato brevemente sequestrato un peschereccio italiano, poi ripreso dalla marina nazionale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europa e immigrazione. Cosa si fa, cosa non si fa e cosa si potrebbe fare

I profughi a Calais: "Vogliamo vivere in Gran Bretagna"

Terremoto ai Campi Flegrei: scossa più forte degli ultimi quarant'anni, evacuato carcere Pozzuoli