Yemen: il presidente Hadi ai ribelli Houthi, ritiratevi e rendete le armi

Yemen: il presidente Hadi ai ribelli Houthi, ritiratevi e rendete le armi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Si temono ulteriori violenze nello Yemen, all’indomani della strage rivendicata dall’Isil contro due moschee sciite a Sanaa. Il presidente Hadi, nel

PUBBLICITÀ

Si temono ulteriori violenze nello Yemen, all’indomani della strage rivendicata dall’Isil contro due moschee sciite a Sanaa.
Il presidente Hadi, nel suo primo discorso dalla sua fuga ad Aden il mese scorso, ha condannato gli estremismi sunnita e sciita e si è rivolto ai ribelli sciiti, gli Houthi, che controllano la capitale e buona parte del Paese.

“Chiediamo ai militanti di ritirarsi dai ministeri e dagli uffici governativi, secondo, vogliamo che lascino la capitale Sanaa e tutte le altre città yemenite occupate, terzo,chiediamo la restituzione delle armi che hanno rubato dalle basi militari e dalle unità di sicurezza”.

Gli Houthi a loro volta hanno esortato alla mobilitazione generale, all’offensiva contro le forze leali al presidente. Di fronte al caos, dopo aver chiuso l’ambasciata lo scorso mese gli Stati Uniti adesso hanno deciso di ritirare gli ultimi 100 membri delle forze speciali che avevano il compito di combattere al Qaeda e gruppi affiliati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Russia: uccisi due terroristi che organizzavano attacchi

Arrestato a Roma un uomo affiliato all'Isis: usava diverse identità per sfuggire alla cattura