EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Usa-Cuba: dal 'bloqueo' alla svolta di Obama, un altro muro è crollato

Usa-Cuba: dal 'bloqueo' alla svolta di Obama, un altro muro è crollato
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco Agenzie:  Agi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Le scene di gioia all’Avana dello scorso dicembre sono già storia. Le celebrazioni degli studenti hanno seguito l’annuncio del disgelo delle

PUBBLICITÀ

Le scene di gioia all’Avana dello scorso dicembre sono già storia. Le celebrazioni degli studenti hanno seguito l’annuncio del disgelo delle relazioni tra Stati Uniti e Cuba. Un annuncio atteso dal 7 febbraio del 1962, quando John Fitzgerald Kennedy decreta “el bloqueo”, l’embargo totale al regime di Fidel Castro.

#USCuba: Es esencial el cese del bloqueo económico impuesto por #EEUU hace más de 50 años oneliocc</a> <a href="https://twitter.com/CimarronCuba">CimarronCubapic.twitter.com/olGgQY07CU

— Radio Taino (@RadioTainoFM) February 27, 2015

Il primo gennaio del 1959 novemila rivoluzionari guidati da Fidel Castro ed Ernesto Che Guevara entrano all’Avana e rovesciano il dittatore amico di Washington Fulgencio Batista. Una delle prime decisioni è la nazionalizzazione dei beni delle società statunitensi.

On Feb 16, 1959 Fidel Castro named himself Cuba's premier after overthrowing Batista pic.twitter.com/dDjY74itHn

— احمد الشرياني الدغار (@alsheryani_1972) February 15, 2015

Il 1961 è l’anno cruciale nei rapporti tra L’Avana e Washington. Castro fa di Cuba una repubblica socialista. Il 17 aprile 1.500 miliziani armati dagli americani sbarcano alla Baia dei Porci con l’intento di rovesciare Castro, ma il piano fallisce. I morti sono 118, 1200 i prigionieri. Kennedy rompe le relazioni con l’Avana e decide l’embargo totale nei confronti di Cuba.

l'invasione della baia dei porci. ma vinse Fidel..fu il più grande fallimento di #JFK. #thekennedyspic.twitter.com/i8MKPtRpse

— MC79 (@Virus1979C) November 16, 2013

Nel 1962 l’Urss installa testate nucleari, gli Stati Uniti decretano il blocco navale attorno all’isola dove sta arrivando un’imbarcazione sovietica con a bordo degli armamenti. Si arriva a un passo dallo scontro frontale tra Washington e Mosca. Nikita Krusciov accetta di ritirare le testate e ottiene da Jfk l’impegno che non invadrà Cuba. Nel 1965 nasce il partito comunista cubano.

Il divorzio è consumato. L’Avana e Mosca saranno vicine come non mai durante la Guerra Fredda. Quando crolla l’Unione Sovietica, Cuba, privata del suo protettore diplomatico e commerciale, deve trovare una via d’uscita. La crisi economica è profonda, il tenore di vita crolla.

Nasce il fenomeno dei balseros, persone che cercano di attraversare il mare, a rischio della vita, per raggiungere la Florida. Un fenomeno che il mondo scopre nel 1999, dopo la fuga del piccolo Elian Gonzales, naufragato insieme alla madre e ripescato al largo della Florida. Sua madre muore e l’anno dopo viene consentito a Elian di raggiungere il padre.

Se calcula que mas de 70,000 balseros Cubanos han muerto en el mar buscando libertad. Quieren Socialismo? #Cubapic.twitter.com/RFP9R8HBzv

— Patria Orgullosa. (@Noaltirano) February 21, 2015

Balseros cubanos salidos de Manzanillo, son rescatados en alta mar: http://t.co/WN3QRLh0gc sera que no les gusta el socialismo?

— Odalis Sanchez (@OdalisSanchezCu) February 25, 2015

La svolta nelle relazioni tra Stati Uniti e Cuba viene segnata da una stretta di mano tra Barack Obama e Raul Castro in un giorno molto particolare: i funerali, in Sudafrica, di Nelson Mandela.

(VIDEO): Pres. #Obama shakes Raul Castro's hand: http://t.co/Drmk7PStBe#news#CubaPolicy#p2#TFB Obama #PeoplesChamp.!!

— Rock (@Tigerfists88) February 27, 2015

Un progressivo avvicinamento fino al disgelo del 17 dicembre 2014, con lo scambio di prigionieri, la decisione di riaprire le ambasciate e di allentare l’embargo americano. Un altro muro, quello tra Washington e L’Avana, è crollato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia, a Cuba sottomarino nucleare e navi: prova di forza di Putin per aiuti Usa all'Ucraina

Putin in Cina: Xi mi ha parlato della tregua olimpica in Ucraina sostenuta da Macron

Emmanuel Macron in visita diplomatica a Israele: commovente incontro con i familiari delle vittime