Ucciso in Danimarca il presunto autore dell'assalto al centro culturale e alla sinagoga di Copenhagen

Ucciso in Danimarca il presunto autore dell'assalto al centro culturale e alla sinagoga di Copenhagen
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La polizia danese si dice convinta di aver ucciso l’autore dei due attentati costati la vita a due persone, compiuti ieri e stanotte nel centro di

PUBBLICITÀ

La polizia danese si dice convinta di aver ucciso l’autore dei due attentati costati la vita a due persone, compiuti ieri e stanotte nel centro di Copenhagen.

Il presunto responsabile, localizzato in una zona vicino alla stazione del distretto Nord della capitale, avrebbe tentato di aggredire gli agenti, che lo hanno ucciso.

Poche ore prima l’uomo avrebbe aperto il fuoco vicino alla sinagoga della capitale danese, uccidendo un addetto alla sicurezza e ferendo unaltra persona.

Sempre lo stesso aggressore, poco dopo le 16 di sabato, aveva agito contro un centro culturale in cui si discuteva di satira e libertà d’espressione, alla presenza dell’ambasciatore francese e dei vignettisti danesi che per primi scatenarono la reazione polemica del fondamentalismo islamico.

Per gli inquirenti il principale obiettivo dell’attentatore era proprio uno di loro, il cartoonist Lars Vilks, da anni oggetto di minacce e sabato presente all’iniziativa.

Il governo danese ha espresso cordoglio per le vittime e ha definito l’accaduto un gesto di vile terrorismo, rivolto contro l’intero paese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paura a Copenhagen, due sparatorie in poche ore. Ucciso un sospetto

Copenhagen: sparatoria a incontro su libertà di espressione, un morto

Danimarca: i residenti smantellano la via della droga a Christiania