This content is not available in your region

Scandalo Carlton, Dsk alla sbarra. Deve convincere i giudici di non aver mai saputo che le ragazze presenti ai festini erano prostitute.

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Scandalo Carlton, Dsk alla sbarra. Deve convincere i giudici di non aver mai saputo che le ragazze presenti ai festini erano prostitute.

“Magnaccia, clienti, dichiarati colpevoli”. Con questo slogan tre Femen hanno accolto Dominique Strauss-Kahn davanti al tribunale di Lilla, dove è in corso il processo per sfruttamento della prostituzione a carico dell’ex direttore generale dell’Fmi.

Entra nel vivo in Francia, con l’ingresso in scena del protagonista, il cosiddetto “Processo del Carlton”. Per due giorni e mezzo Dsk dovrà cercare di convincere i giudici di aver partecipato alle serate organizzate dall’amico David Roquet senza sapere che le ragazze presenti fossero prostitute.

L’ex favorito alle presidenziali francesi, già costretto a ritirarsi dalla corsa all’Eliseo nel 2012 dopo lo scandalo sessuale del Sofitel di New York, è ora alla sbarra insieme ad altri 13 imputati con l’accusa di sfruttamento aggravato della prostituzione.

Rischia 10 anni di carcere e una multa di un milione e mezzo di euro.