Moldova alle urne. Favorito il blocco filoeuropeo

Moldova alle urne. Favorito il blocco filoeuropeo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

La Moldova va oggi al voto per rinnovare il Parlamento.

Secondo i sondaggi, i partiti filoeuropei sono favoriti e, dunque, la ex repubblica sovietica sarebbe destinata a proseguire la politica di avvicinamento all’Unione degli ultimi cinque anni.

Il fronte filorusso è stato ulteriormente indebolito, per l’esclusione dalla competizione elettorale del partito Patria, giudicato colpevole di aver ricevuto finanziamenti esteri illeciti.

La Corte suprema ha confermato il provvedimento, ma il leader di Patria, l’oligarca Renato Usatii, ha parlato di sentenza politica.

Alcuni analisti ritengono che questa decisione possa minare la credibilità delle elezioni e che sia stato un errore tagliare fuori il partito.

Igor Botan, del think tank ADEPT, sottolinea come “una coalizione pro-Russia sarebbe stata comunque irrealizzabile”, per via dei numerosi “antagonismi interni al blocco, che era impossibile venissero superati”.

Tuttavia i liberaldemocratici, che guidano il governo uscente, non dormono sonni tranquilli. È forte il malcontento in un Paese devastato dalla crisi economica e dalla corruzione, e dominato da forti spinte secessioniste.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Moldova è pronta per l'Unione europea?

La Moldova nell'Unione europea, ecco cosa ne pensano i cittadini

Elezioni amministrative in Moldova. Test in vista delle presidenziali