EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Obama e il decreto sull'immigrazione: "Non amnistia, ma buon senso"

Obama e il decreto sull'immigrazione: "Non amnistia, ma buon senso"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

“La vera amnistia sarebbe lasciare il sistema com‘è. La mia riforma sull’immigrazione è un atto di buon senso”. Ai Repubblicani che lo accusano di abusare dei suoi poteri, aggirando il Congresso con un decreto presidenziale, Obama tende la mano, ma mostra i denti: “La soluzione che mi auguro è una legge che metta d’accordo tutti – il succo del suo messaggio – Ma in attesa che ci si arrivi, ci sono iniziative che ho l’autorità di prendere da solo”.

"Amnesty is the immigration system we have today—millions of people who live here without paying their taxes or playing by the rules" —Obama

— The White House (@WhiteHouse) 21 Novembre 2014

“Se siete negli Stati Uniti da oltre 5 anni e i vostri figli sono cittadini americani o titolari di un regolare permesso di soggiorno – ha spiegato Obama -. Se passerete una verifica penale e sarete pronti a pagare la vostra parte di tasse, allora potrete richiedere di soggiornare temporaneamente in questo Paese, senza paura di essere espulsi. Potete uscire dall’ombra e rientrare nella legalità. Questo è il patto”.

We are, and always will be, a nation of immigrants: http://t.co/tqb6H23QH5#ImmigrationActionpic.twitter.com/77GNtYkwHv

— The White House (@WhiteHouse) 21 Novembre 2014

Quasi 5 milioni gli immigrati irregolari che potrebbero beneficiare delle misure annunciate da Obama. Fra i cardini del decreto anche il potenziamento dei controlli alle frontiere e una revisione de lle priorità per le espulsioni che riconosca la precedenza a criminali o soggetti considerati una minaccia per la sicurezza pubblica e nazionale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trump accetta la nomination repubblicana: il racconto dell'attentato e i rapporti con Orbán e Russia

Usa, il discorso di Vance alla convention repubblicana: "Con Biden America più povera e debole"

Stati Uniti, il presidente Joe Biden positivo al Covid-19: sintomi lievi e autoisolamento