EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

In piazza a Bruxelles contro il premier israeliano Netanyahu

In piazza a Bruxelles contro il premier israeliano Netanyahu
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Non si sono fatti fermare neanche dalla neve gli attivisti palestinesi che lunedì a Bruxelles hanno manifestato contro la visita del premier Israeliano Netanyahu. Organizzata da una quarantina di ONG, la dimostrazione ha raccolto circa 300 persone nel cuore del quartiere europeo per dire no all’accoglienza d’onore riservata dall’UE al primo ministro.

“La visita di Netanyahu cade dopo la decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, come se la Bibbia fosse un catasto immobiliare. E’ una vergogna che un leader che ha distrutto 1,2 milioni di euro di progetti umanitari europei venga accolto a braccia aperte a Bruxelles”, spiega uno degli organizzatori dell’“associazione belgo-palestinese”:http://www.association-belgo-palestinienne.be/

I manifestanti chiedono che i leader europei mandino un segnale forte a Netanyhau e al mondo. “Vogliamo che tutti i paesi europei compiano un gesto eclatante, cosi come lo è stato quello di Trump con Gerusalemme, vale a dire riconoscere in fretta lo Stato della Palestina”.

Trump et Jérusalem: l’Association Belgo-Palestinienne déplore “une décision catastrophique” https://t.co/vLfUbKpOuL via LeVif</a></p>— Eva M. Jiménez Lamas (50ansMigraction) 7 dicembre 2017

Gli spostamenti di Benjamyn Netanyahu in Europa sono stati accompagnati da proteste. A Parigi, dove domenica il premier israeliano ha incontrato il presidente Macron, centinaia di persone hanno dimostrato in Place de la Republique contro la politica di Israele e la decisione degli Stati Uniti di trasferire l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kate Middleton appare in pubblico per il compleanno di Carlo: Sto meglio ma non sono fuori pericolo

Svizzera, tutto pronto per la conferenza sulla pace in Ucraina

Putin offre pace in cambio di regioni occupate e Ucraina fuori da Nato, Kiev: offesa al buon senso