EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Brexit: i timori dell'Fmi per l'economia del Regno Unito

Brexit: i timori dell'Fmi per l'economia del Regno Unito
Diritti d'autore  REUTERS/Peter Nicholls
Diritti d'autore  REUTERS/Peter Nicholls
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Invertire la Brexit sarebbe un "errore disastroso", ribatte il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson.

PUBBLICITÀ

La Brexit pesa sull'economia di Londra mentre la crescita accelera nel resto del mondo. Il Fondo monetario internazionale continua a esprimere perplessità sull'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. 

L'aumento dei prezzi, causato da una sterlina più debole - si legge nell'analisi pubblicata sul sito internet dell'Fmi - ha limitato l'aumento della spesa pubblica e l'incertezza sulle future relazioni con l'Unione europea ha mantenuto in sospeso alcuni investimenti da parte delle imprese.

Invertire la Brexit sarebbe un "errore disastroso", ribatte il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson, mentre l'inflazione si mantiene stabile al 3% a gennaio su base annua, trainata dal prezzo di alimentari e dell'abbigliamento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Economia: boom del Pil britannico

Banca d'Inghilterra anticipa la revisione dei tassi

Brexit, rapporto interno: "Comunque vada, andrà peggio"