EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Londra difende a Berlino la propria indipendenza monetaria

Londra difende a Berlino la propria indipendenza monetaria
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Londra detta nuove condizioni ai paesi della zona euro. Il ministro delle finanze George Osborne intervenendo a Berlino a un incontro degli

PUBBLICITÀ

Londra detta nuove condizioni ai paesi della zona euro. Il ministro delle finanze George Osborne intervenendo a Berlino a un incontro degli industriali ha chiesto che i paesi europei fuori dalla moneta unica non siano svantaggiati.

“La Gran Bretagna potrebbe sostenere la zona euro e apportare le modifiche necessarie per rafforzare la moneta – ha detto il cancelliere Osborne – In cambio chiediamo di introdurre misure che proteggano gli interessi di quelle economie che non sono nella zona euro”.

Londra punta a tutelare la propria indipendenza monetaria e ribadisce di fatto il principio di “non discriminazione” dei 9 paesi dell’Unione Europea che non hanno adottato l’euro. In particolare il governo Cameron vuole tutelare le imprese britanniche sul mercato europeo.

Londra muove le proprie pedine mentre sul paese pende la spada di Damocle del referendum che dovrà svolgersi entro il 2017 sull’appartenenza all’Unione europea.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Francia, cosa cambia per l'economia se vince il Rassemblement national?

Dove è più costoso costruire appartamenti in Europa?

Macron ha bloccato la riforma dei sussidi per i disoccupati in vista dei ballottaggi