EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina, attacco russo a Dnipro: 8 morti, primo sì da Camera Usa per aiuti a Kiev, Israele e Taiwan

I danni provocati dai raid russi in Ucraina
I danni provocati dai raid russi in Ucraina Diritti d'autore AP/Dnipropetrovsk Regional Military Administration
Diritti d'autore AP/Dnipropetrovsk Regional Military Administration
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Missili e droni hanno colpito l'area attorno alla città di Dnipro nella giornata di venerdì 19 aprile, provocando morti e feriti. A Washington primo sì al pacchetto di aiuti per Ucraina, Israele e Taiwan

PUBBLICITÀ

Almeno otto persone sono morte in seguito ad attacchi effettuati con missili e droni in Ucraina nella giornata di venerdì. Tra le vittime dell'attacco aereo russo nella regione centrale di Dnipro, che ha colpito abitazioni e infrastrutture civili, ci sarebbero anche due bambini. Decine di altre persone sono rimaste ferite. I servizi segreti ucraini sostengono di aver abbattuto uno dei bombardieri a lungo raggio coinvolti nell'attacco. Un video mostra soldati ucraini che coordinano l'operazione antiaerea.

Lavrov: "Pronti al dialogo ma non ci sarà un cessate il fuoco"

Con l'intensificarsi della battaglia aerea e terrestre, le speranze di pace diventano sempre più remote. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato che anche se i colloqui dovessero iniziare, non ci sarà un cessate il fuoco: "Siamo assolutamente convinti di dover continuare l'operazione militare. Non ci dichiariamo pronti ai negoziati solo a parole. Lo vogliamo. Ma le conversazioni con Zelensky sono inutili".

Anche il presidente ucraino sembra concentrarsi soprattutto sulla campagna militare: ha visitato alcune fortificazioni potenziate lungo la linea del fronte a Donetsk. L'Ucraina spera che un pacchetto di aiuti militari, a lungo auspicato, venga finalmente approvato a Washington. Senza di esso, la Russia sembra pronta a fare ulteriori progressi.

Negli Stati Uniti voto bipartisan a favore degli aiuti a Ucraina, Israele e Taiwan

Intanto, negli Stati Uniti la Camera ha effettuato passi avanti sul pacchetto di aiuti esteri a favore di Ucraina, Israele e Taiwan. Con una rara votazione bipartisan, è stato concesso il primo via libera al programma, il cui valore è di 95 miliardi di dollari, che era stato presentato dal repubblicano Mike Johnson. I sì sono stati 316, a fronte di 94 voti contrari. Previsto per domani il voto definitivo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Aiuti Usa all'Ucraina: Zelensky ringrazia, Mosca parla di crisi aggravata

Ucraina, raccolti 4 milioni di euro in Slovacchia per inviare munizioni a Kiev

Guerra in Ucraina: almeno dieci civili morti a Kharkiv, Kiev colpisce raffineria di petrolio russa