EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cassino, celebrati i funerali del diciottenne morto in moto

Accompagnato dagli amici bikers e dalla sua banda musicale
Accompagnato dagli amici bikers e dalla sua banda musicale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CASSINO, 20 SET - "E adesso dirigici da lassù": lo ha detto questo pomeriggio il maestro Marcello Bruni, direttore della banda musicale 'don Bosco' di Cassino poggiando la sua bacchetta sulla bara di Giulio D'Aliesio, il suo musicista morto la notte del 12 settembre all'età di 18 anni in un incidente sulla via Panoramica per Montecassino mentre era in sella alla sua moto; la Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo per definire le circostanze e scoprire se fosse in atto una gara con un'altra moto. I funerali sono stati celebrati nella chiesa di San Giovanni a Cassino. Sul sagrato tante bandiere e striscioni: ad accompagnare la bara sono stati gli amici in sella alle loro moto, una volta arrivati sul sagrato la banda musicale 'don Bosco' ha intonato una serie di brani per accompagnare all'interno il feretro. A celebrare i funerali sono stati i parroci don Giovanni e don Nello che nell'omelia hanno ricordato come «a volte i silenzi valgono più di tante parole». Le indagini nei prossimi giorni proseguiranno con l'esame del suv Mercedes che seguiva le due moto e dall'interno del quale sono stati girati due video ora all'esame della Procura. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Netanyahu al Congresso Usa: "Guerra a Hamas fino alla vittoria totale"

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"