EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Avvocati, psicologi, nutrizionisti, il mondo dietro gli e-sport

Le voci dei professionisti al talk di Area X
Le voci dei professionisti al talk di Area X
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 26 LUG - Avvocati, psicologi, nutrizionisti, coach. C'è un mondo dietro al settore del gaming, degli e-sport e della creazione di contenuti digitali che supporta sia i professionisti che gli appassionati, affrontando gli aspetti legati all'attività online e virtuale. A cominciare da quello della salute, fisica e psicologica, come raccontato nel talk di Area X dedicato a 'Protezione e Esport'. "I rischi principali - spiega Stefania Straniero, psicologa dello sport esperta di e-sport - sono burnout, sindrome da stress che rischia di portare a un abbandono precoce della professione, tilt, blackout mentale, in cui il giocatore inizia a perdere il controllo e rischia di mettere in atto comportamenti molto aggressivi soprattutto a livello verbale, e il gaming disorder. Il consiglio più importante è organizzare la giornata, fare delle pause, coltivare anche altri interessi e mantenere una rete di amici". Sul fronte fisico c'è l'aspetto dell'alimentazione. "Serve una vera e propria educazione alimentare" spiega Giacomo Astrua, dietista e nutrizionista esperto nel settore e-sport". Fra le figure che ricoprono un ruolo di protezione ci sono poi quelle legali. "E' un mondo - dice l'avvocato Andrea Mileto, responsabile divisione legale di diritto sportivo e degli e-sports di Lexant - che ha la necessità di prevenire e proteggersi dai rischi, ad esempio cybercriminalità, cyberbullismo, reati a sfondo sessuale, furto di identità digitale. L'educazione digitale è fondamentale per prevenire". Nonostante questi ostacoli per l'avvocata Simona Cardillo, sustainability manager di Lexant, "il potenziale che il mondo del gaming e degli e-sport ha rispetto alla promozione di valori come inclusione, lotta al cyberbullismo, rispetto delle differenze, parità di genere, è enorme". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti