EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Aree interne, Roccella, il problema demografico è centrale

Ministro Famiglia, investiti 1,5 mld in Finanziaria,ma non basta
Ministro Famiglia, investiti 1,5 mld in Finanziaria,ma non basta
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - L'AQUILA, 02 MAR - Il ministro per la Famiglia, la Natalità e le Pari opportunità, Eugenia Roccella, ha aperto all'Aquila il cartellone "Marzo in rosa", il programma delle iniziative del Comune per il mese dedicato alla donna, lanciato dal sindaco Pierluigi Biondi e dall'assessore alle Pari opportunità, Ersilia Lancia. Roccella si è confrontata con i giornalisti sul tema del calo demografico, specie nelle aree interne. "Noi abbiamo iniziato a prendere già contromisure nella finanziaria - ha detto - per quanto gli spazi fossero ristretti e fossimo appena insediati. Abbiamo investito 1,5 miliardi sulla famiglia e quindi sulla natalità e anche sull'assunzione di donne e giovani. Poi dobbiamo anche avere un'alleanza con i territori, gli enti locali". "L'Abruzzo - ha aggiunto - ha fatto molto da questo punto di vista. Parliamo di una delle regioni che ha più considerato centrale il problema della demografia conoscendo bene quali sono le ricadute del problema demografico, del crollo demografico, soprattutto proprio per le aree interne". "Parlando di 'inverno demografico' - ha detto ancora il ministro in relazione al tema scelto come portante nel convegno inaugurale - abbiamo sempre sottolineato problematiche in merito alla sostenibilità del Welfare, delle pensioni della sanità. Meno, invece, sottolineiamo quando sia un problema di sostenibilità ambientale, perché noi abbiamo un patrimonio enorme dei piccoli Comuni, di aree interne, tutti ambientalmente, storicamente meravigliosi, se c'è un fenomeno di spopolamento e di abbandono, diventa un problema anche di gestione e mantenimento. Quindi diciamo che il problema demografico investe tantissimi ambiti e deve essere, per questo governo, prioritario". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: entrata in vigore la legge sulla mobilitazione, cosa prevede

Polonia: maxi finanziamento per rafforzare il confine con Bielorussia e Russia

Maltempo: in Francia e Belgio case allagate e auto sommerse