EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Scontri liceo: Rete studenti del Lazio, Valditara si dimetta

Mobilitazione in segno di solidarietà alla preside di Firenze
Mobilitazione in segno di solidarietà alla preside di Firenze
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Questa mattina studenti e studentesse si sono riuniti davanti alle loro scuole per chiedere le dimissioni del Ministro Valditara e dare solidarietà alla dirigente scolastica e ai ragazzi del Liceo Michelangiolo di Firenze. Lo rende noto la Rete degli studenti medi del Lazio, notando come "a 6 giorni dal pestaggio squadrista", dai banchi del governo non sia arrivata "nemmeno una parola di condanna o una richiesta di verifiche. L'unico ad esprimersi è stato appunto Valditara, che però ha minacciato la preside che aveva preso posizione contro la violenza e a favore della Costituzione". "È inaccettabile che il governo non riconosca e condanni una violenza di questo tipo" dichiara la Rete , che giudica "ancora più grave che un Ministro dell'Istruzione provi a limitare la libertà di espressione di un dirigente scolastico. "È ormai del tutto evidente - sottolineano ancora gli studenti medi- che oltre a dichiarazioni che vanno dal bizzarro all'inaccettabile e un disegno della scuola escludente, il Ministro non abbia intenzione di agire sulle priorità degli studenti e delle studentesse. Non sui Pcto, non sulla Salute Mentale, non sull'edilizia scolastica. Ora la misura è colma, Valditara deve dimettersi." (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: il presidente Macron accetta le dimissioni del primo ministro Attal

J.D. Vance, la scelta di Trump per la vicepresidenza è un problema per l'Europa?

Le notizie del giorno | 16 luglio - Pomeridiane