Migranti:sbarchi nel Reggino,fermati sette presunti scafisti

Indagini condotte dalla Polizia e dalla Guardia di finanza
Indagini condotte dalla Polizia e dalla Guardia di finanza
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 14 DIC - La Polizia e la Guardia di finanza hanno fermato sette persone con l'accusa di essere state gli scafisti di tre sbarchi di migranti avvenuti nelle ultime settimane in provincia di Reggio Calabria. In particolare, il personale del Commissariato di Siderno ed i militari delle fiamme gialle hanno eseguito un provvedimento di fermo a carico di quattro persone, due di nazionalità uzbeca e due siriana. I primi due sarebbero stati i responsabili dello sbarco di 46 migranti avvenuto il 9 dicembre nel porto di Roccella Jonica. Nello stesso porto, il giorno prima, c'era stato lo sbarco di altri 105 migranti del quale sono accusati i due siriani posti in stato di fermo. Tra i fermati, inoltre, ci sono tre cittadini turchi che sarebbero stati gli scafisti, secondo quanto è emerso dalle indagini della Squadra mobile e del Comando provinciale della Guardia di finanza, dello sbarco di 86 migranti avvenuto il 6 dicembre nel porto di Reggio Calabria. La Questura di Reggio Calabria ha anche reso noto che tutti i migranti clandestini sbarcati nel territorio provinciale nel corso del mese di dicembre sono stati denunciati in stato di libertà con l'accusa di ingresso illegale nel territorio nazionale. I sette scafisti fermati sono stati condotti in carcere. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svezia, il futuro del clima e dell'energia rinnovabile passa dalle turbine eoliche in legno

Medio Oriente, la comunità internazionale e il G7 chiedono moderazione a Israele e all'Iran

Napoli: nave veloce da Capri urta contro la banchina, almeno 29 feriti