Procura indaga su presenza ex colonnello Eder a Perugia

Pm Perugia chiede giudizio dopo che gip ha ordinato imputazione
Pm Perugia chiede giudizio dopo che gip ha ordinato imputazione
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 08 DIC - E' all'attenzione della Procura di Perugia la presenza nel capoluogo umbro da diversi giorni del cittadino tedesco Maximilian Eder arrestato dalla polizia in un albergo a Ponte San Giovanni nell'ambito di un'operazione antiterrorismo contro un gruppo di estrema destra che progettava, tra l'altro, un assalto al Bundestag. L'Ufficio guidato da Raffaele Cantone vuole infatti chiarire i motivi per i quali si trovasse nel capoluogo umbro, se fosse di passaggio o dovesse incontrare qualcuno. L'ex tenente colonnello delle forze speciali militari tedesche, era arrivato in città dalla Croazia via Ancona. Alloggiava da circa una settimana in un albergo in una zona piuttosto defilata della città e anche questo particolare viene esaminato dagli inquirenti. Non è escluso che per approfondire le indagini l'Autorità giudiziaria italiana si metta in contatto con quella tedesca. Secondo quanto accertato finora il sessantaquattrenne nei giorni della sua presenza a Perugia non si è mai allontanato dall'albergo di Ponte San Giovanni dove alloggiava da solo. L'ex ufficiale delle Forze speciali militari tedesche avrebbe avuto un ruolo di reclutamento di personale e probabilmente di armi per portare a compimento il presunto assalto al Bundestag. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale