EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Violenza donne: murale per Mary, stuprata e uccisa a Milano

E' vicino alla lapide che ricorda la 17enne ammazzata 35 anni fa
E' vicino alla lapide che ricorda la 17enne ammazzata 35 anni fa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 25 NOV - Sorge sul muro di piazza Alfieri a Milano, accanto alla lapide in ricordo di Mary D'Amelio, la studentessa di 17 anni stuprata e uccisa nel 1987 nei pressi della stazione ferroviaria di Bovisa, l'opera dell'artista argentino Bosoletti, intitolata "Il soffio" inaugurata oggi, nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne. Il murale è stato commissionato dal club Rotary Passport Innovation, finanziato dal mecenate Fabrizio Capaccioli, ad di Asacert e vicepresidente di Green Building Council Italia, con la collaborazione del Municipio 9 del Comune di Milano, Ferrovie Nord e Regione Lombardia. "Questo murale ha un significato molto importante: è un segno visibile e concreto sul tema della violenza contro le donne per tutti coloro che frequentano Bovisa - afferma Claudia Maria Terzi, assessore ai Trasporti e alla Mobilità di Regione Lombardia- Qui transitano infatti ogni giorno migliaia di persone e l'opera dell'artista argentino Bosoletti permetterà di mantenere vivo il ricordo e la memoria di Mary, oltre a sensibilizzare le persone sul tema della violenza di genere: un murale che, di fatto, è un monito indelebile per tutti". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Euro 2024: la Spagna sulla vetta d'Europa, Inghilterra ancora all'asciutto

Stati Uniti, l'attentato contro Trump è un assist politico all'ex presidente?

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf